Contattaci su WhatsApp!

Categorie

Iscriviti alla NEWSLETTER sfrutta un'offerta ogni settimana!

Spedizione gratuita con più di 100 euro
Pagamenti sicuri
Spedizioni rapide e sicure in 48h, reso gratuito

Natale 2018: consigli per sopravvivere senza ingrassare

  • Natale 2018: consigli per sopravvivere senza ingrassare

Natale: tutti i consigli per affrontare al meglio le abbuffate natalizie e godersi le feste senza ingrassare

Il Natale è finalmente arrivato e siamo già stati tutti risucchiati nel vortice dei preparativi natalizi. Purtroppo però la frenesia delle feste porta con se anche l'ansia dell'aumento del peso e rischiamo di ritrovarci di fronte al classico dilemma: rinunciare alle deliziose prelibatezze delle feste per rimanere in linea o mangiare in libertà senza preoccuparsi delle conseguenze? Basta trovare il giusto compromesso! Se è vero infatti che dal 24 al 26 ci aspettano tre giorni di abbuffate, è vero anche che prima e dopo abbiamo la possibilità di fare pasti leggeri e detox che ci permettano di non compromettere tutto il lavoro fatto durante l'anno e non perdere i risultati ottenuti. Le "regole" da seguire per un Natale senza ingrassare sono piuttosto semplici, vediamole insieme.

Detox prima del Natale

Depurarsi prima dell'arrivo delle abbuffate natalizie può aiutarci molto ad affrontare le festività senza sentirci troppo in colpa.

  1. Zuccheri ed Alcol: sono le prime cosa da eliminare nella dieta prefestiva. Per quanto impensabile sia, gli alcolici contengono moltissime calorie "vuote", ovvero non apportano nessun tipo di nutrimento al nostro organismo, quindi in previsione dei numerosi brindisi natalizi sarebbe meglio rinunciarvi per qualche giorno. 
  2. Limitare l'assunzione di carboidrati: soprattutto quelli raffinati naturalmente preferendo cereali e riso al posto di pane e pasta. Infatti i carboidrati presenti nei cereali vengono assorbiti lentamente dal nostro organismo e aiutano a mantenere stabili i livelli glicemici.
  3. Sfruttare la sensazione di sazietà delle Proteine: le proteine, infatti sono il tassello principale di queste diete poiché avendo anche loro una fase di elaborazione molto lenta rispetto ai carboidrati permettono al metabolismo di rimanere attivo più a lungo, bruciando più calorie. Inoltre nelle situazioni di limitato apporto calorico le proteine contribuiscono alla protezione delle cellule muscolari evitando così la riduzione della massa muscolare. Le proteine sane si trovano nel pesce, nella carne bianca, nei legumi, nel formaggio magro e nelle uova. 
  4. Attenzione ai condimenti: limitare olio e sale favorendo l'utilizzo delle spezie per i condimenti può essere fondamentale per mantenere la linea. Prediligere cotture sane cercando di cuocere i vostri piatti al vapore o al forno.
  5. Verdure a volontà: le verdure hanno un ruolo fondamentale nelle diete poiché hanno pochissime calorie ma aiutano a saziarsi molto velocemente. Le verdure aiutano nella digestione e contrastano il gonfiore addominale, inoltre sono ricche di vitamine e nutrienti che sostengono le difese immunitarie dell'organismo.

Abbuffate tra Natale e Epifania: cosa mangiare e cosa rinunciare

Il Natale è il periodo più festaiolo dell’anno: pranzi con i parenti, cene aziendali, reunion con amici di vecchia data, brindisi e cenoni riempiono tutto il periodo delle festività natalizie. Proprio in questi giorni il nostro organismo è chiamato a fare gli straordinari per fronteggiare tutto il cibo che il Natale porta con sè. Non solo aumentano le occasioni ma anche i piatti tipici delle feste sono particolarmente ricchi: panettoni, pandori, torroni, dolciumi di tutti i tipi e pietanze elaborate possono far salire l’ago della bilancia rischiando, in sole due settimane di mandare in fumo i sacrifici di un anno intero. Uscire da questo circolo vizioso sembra impossibile, ma non lo è:
- Fare un piano degli "sgarri": può sembrare inutile, ma pianificare le giornate di stravizi può essere fondamentale. Pensare di mangiare senza sosta e senza regole dal 24 dicembre fino all'epifania senza ingrassare è un'utopia. I nutrizionisti consigliano di concedersi i piaceri della tavola senza pensare alla dieta in alcuni giorni: godersi il cenone del 24 e i pranzi in famiglia di Natale e Santo Stefano, ma anche il cenone di capodanno e i dolciumi tipici dell'epifania non ti faranno ingrassare solo se poi gli altri giorni terrai l'alimentazione sotto controllo!
-Ridurre le porzioni: ci consentirà di assaggiare proprio tutte le prelibatezze che questi pasti che capitano una sola volta l'anno ci offrono senza troppi sensi di colpa, infatti, riducendo le prorzioni si ridurrà anche l'apporto calorico. Evitare di fare il "bis" dei nostri piatti preferiti avrà lo stesso effetto positivo, quindi la parola d'ordine è moderazione!
- Evitare i digiuni: pensare che alternare grandi abbuffate a lunghi digiuni possa avere un effetto benefico di compensazione sulla nostra linea è profondamente sbagliato. Mangiando di più in maniera occasionale non andiamo ad alterare il metabolismo, ciò non comporterà quindi un aumento di peso in quanto il corpo tende a conservare il proprio peso. Mangiare regolarmente in tutti i pasti della giornata aiuterà il nostro metabolismo, al contrario saltare pranzi e cene comporterà un abbassamento metabolico che predispone ad accumulare grasso.
- Attenzione agli spuntini: non stiamo dicendo di saltarli ma di mangiare la cosa giusta. Nel periodo di Natale abbiamo tutti a disposizione inc asa manicaretti e dolciumi di ogni tipo, quindi bisogna fare attenzione a non cadere in tentazione. Meglio optare per una tisana calda e rilassante, un frutto o un crudité di sedano, carota o finocchio.
Ti sembra più facile a dirsi che a farsi? Sai già di non riuscire a resistere a tutte le tentazioni che il Natale porta con sè? Naturalmente esistono integratori alimentari che possono venire in nostro aiuto, limitando i danni dei pasti abbondanti e contribuendo al controllo del peso in caso di necessità. Gli integratori Brucia Grassi e Cattura Fame sono studiati in maniera specifica per aiutarci nei periodi in cui facciamo qualche "sgarro" di troppo alla nostra routine alimentare.
In ogni caso la soluzione migliore è affrontare questi giorni senza sensi di colpa cercando, per quanto possibile, di equilibrare i pasti.

Non abbandonare lo stile di vita sano, nemmeno a Natale!

Gli ultimi consigli sono più che altro regole di vita, linee guida che dovremmo rispettare ogni giorno e non solo durante le diete. Uno stile di vita sano, infatti, non solo ci aiuta a perdere peso ma anche a vivere meglio non solo tra Natale e l'Epifania ma anche dall'Epifania al Natale. 

  • Bere almeno due litri d'acqua al giorno ci aiuta a depurare l'organismo, quindi quale momento migliore per utilizzare le proprietà depurative dell'acqua?! 
  • Mangiare 5 volte al giorno ci aiuterà a mantenere sempre attivo il nostro metabolismo, perché rimanere a digiuno non aiuta affatto a dimagrire. 
  • Fare almeno mezz'ora di attività fisica anche moderata, come ad esempio una camminata veloce, un giro in bici o una nuotata ci aiuterà a mantenere la linea senza sprecare il duro lavoro di tutto l'anno. 
  • Eliminare i cibi spazzatura dalla credenza, così non potrai cadere in tentazione.

Questa piccola guida alimentare prima delle feste può aiutarvi a mantenervi in forma con pochi, semplici passi e senza troppi sacrifici. Cercate l'appoggio anche di amici e famigliari, questo piccolo sforzo soprattutto se condiviso non sembrerà così impossibile. Avere il supporto delle persone care è il modo migliore per raggiungere ogni obiettivo.

Disclaimer: Le informazioni contenute in questa guida all'uso non sostituiscono il parere del medico. Gli esempi riportati, le indicazioni e i riferimenti ai risultati ottenuti si devono ritenere un esempio illustrativo del prodotto.

Prodotti correlati


COMMENTI

Nessun commento per il momento.

Aggiungi un commento