Contattaci su WhatsApp!

Categorie

Iscriviti alla NEWSLETTER sfrutta un'offerta ogni settimana!

Spedizione gratuita con più di 100 euro
Pagamenti sicuri
Spedizioni rapide e sicure in 48h, reso gratuito

Dieta Low Carb: come funziona e alcuni esempi

  • Dieta Low Carb: come funziona e alcuni esempi

Le diete low carb sono una delle tendenze più in voga per dimagrire: ma in cosa consistono?

Le diete low carb sono diete che prevedono un ridotto apporto di carboidrati (dall’inglese low carb) rispetto alle tradizionali diete, con lo scopo di favorire e velocizzare il dimagrimento: il ridotto apporto di carboidrati, infatti, favorisce la chetosi e il consumo dei grassi a scopo energetico.
Una dieta low carb dimagrante è spesso anche una dieta iperproteica: l’alto apporto proteico ha lo scopo di nutrire e preservare la massa muscolare, e quindi concentrare la perdita di peso sulla sola massa grassa. L’efficacia delle diete low carb è data anche dal fatto che promuova il consumo di alimenti a basso indice glicemico: in una dieta low carb gli alimenti permessi sono quegli alimenti che non innalzano il picco glicemico (carboidrati raffinati, zucchero bianco, patate, zucca, barbabietole e così via). Infine, ridurre i carboidrati nella propria alimentazione porta anche una riduzione dell’apporto calorico: questo contribuisce a rendere le diete low carb particolarmente efficaci per ottenere un dimagrimento veloce ed efficace.

Una dieta low carb, perciò, permette di ottenere risultati visibili in poco tempo: molto spesso lo schema di una dieta low carb prevede menu che preferiscono il consumo, anche in grandi quantità, di proteine pure (carne, pesce e frutti di mare, uova), latticini magri (a base di latte scremato) e verdure a foglia associata ad alimenti speciali.

Nel caso di una dieta low carb vegetariana è possibile sostituire agli alimenti di origine animale le fonti proteiche vegetali: seitan, tempeh e tofu sono alimenti proteici derivati, rispettivamente, dal glutine di frumento, dai semi e dalla cagliatura della soia.

Sono molte le diete low carb che prevedono il consumo di proteine pure e prodotti dietetici a basso contenuto di carboidrati: ognuna di queste diete ha anche una linea di prodotti specifici, ideati e formulati per rispettare il programma di dimagrimento e assicurare una perdita di peso efficace. Vediamone alcune fra le più note e diffuse.

Diete low carb: alcuni esempi

Fra le diete low carb più famose dalla Francia arriva la Dieta Dukan (sulla quale vi abbiamo proposto un approfondimento nel nostro blog): questa dieta privilegia, soprattutto nella prima fase, un’alimentazione proteica, verdure e prodotti dalle proprietà nutrizionali particolari, come la crusca d’avena e il konjac; in seguito, prevede un progressivo reinserimento di alimenti contenenti carboidrati. La dieta Dukan classica si suddivide in quattro fasi, ma recentemente l’ideatore ha proposto uno nuovo schema settimanale più facile da seguire.

La Dieta Zero è tutta italiana e si presenta come dieta del “Mediterranean Low carb lifestyle”: il punto di riferimento di questa dieta low carb è proprio la dieta mediterranea e i prodotti Dieta Zero includono anche la pasta e sostitutivi del pane con un ridotto contenuto di carboidrati e un maggiore contenuto di fibre e proteine.

Il metodo Protiplus 3.2.2, invece, è un programma settimanale che prevede tre fasi, ognuna di tre, due e due giorni (da cui il nome). A differenza delle altre diete low carb, il programma Protiplus permette totale libertà durante il fine settimana, adattandosi così allo stile di vita della maggior parte delle persone, che non dovranno rinunciare alla loro vita sociale nel week end per tornare in forma.

Nonostante sia un regime alimentare che consente facilmente di dimagrire, una dieta low carb non è immune da effetti collaterali: è possibile che chi segue una dieta low carb risenta di mal di testa, stipsi, ipoglicemia e carenze vitaminiche. Chi segue una dieta low carb per la sua efficacia e per la facilità con cui fa perdere peso, perciò, dovrebbe eventualmente porre rimedio a questi sintomi integrando con prodotti specifici. La Dieta Dukan prevede alcuni integratori specifici, e anche il consumo di super alimenti come bacche di Goji e semi di Chia; la Dieta Zero, invece, prevede un’intera linea di integratori e tisane che integrate consentono non solo di dimagrire in modo più efficace, ma anche di trattare eventuali effetti collaterali. 

Esistono molti altri prodotti adeguati ad una dieta low carb, che contengono pochi carboidrati e quantità più elevate di proteine, fibre e grassi "buoni". Ma accanto agli alimenti anche gli integratori possono contribuire a rendere più efficace una dieta low carb.

Note: prima di intraprendere una dieta low carb è consigliato consultare il proprio medico o uno specialista. Questo articolo si pone l'obiettivo di illustrare e testimoniare il funzionamento delle diete low carb e dei metodi citati.

Prodotti correlati


COMMENTI

Nessun commento per il momento.

Aggiungi un commento