Contattaci su WhatsApp!

Categorie

Iscriviti alla NEWSLETTER sfrutta un'offerta ogni settimana!

Spedizione gratuita con più di 100 euro
Spedizione gratuita con più di 100 euro
Pagamenti sicuri
Spedizioni rapide e sicure in 48h, reso gratuito

Speciale Abbronzatura: come mantenerla al rientro dalle vacanze

  • Speciale Abbronzatura: come mantenerla al rientro dalle vacanze

Tornati dal mare la pelle è bella abbronzata e dorata, e farla durare sembra un sogno. Come mantenere l’abbronzatura più a lungo possibile? Scopriamo tutti i segreti per mantenere il colorito ed evitare di spellarsi.

Dopo tanta “fatica” sotto il sole durante le vacanze abbiamo finalmente raggiunto un abbronzatura perfetta, invidiabile e che sembra renderci subito più belli. Ma al rientro a casa dalle vacanze la paura è sempre quella di veder svanire la tintarella in pochissimi giorni, torando in men che non si dica, la mozzarella che eravamo prima di partire. Don’t worry! Possiamo far durare di più la nostra abbronzatura e sfoggiare una pelle luminosa e dorata anche in città.

Abbronzatura: perché se ne va così velocemente?

Tutti noi vorremmo che l’abbronzatura restasse per sempre e invece la vediamo svanire così velocemente da cercare in ogni modo i rimedi giusti per non tornare pallidi. Al rientro dalle vacanze torniamo alla routine quotidiana e quindi l’intensità del colore della nostra pelle inizierà a diminuire fino a tornare al nostro colore naturale. La tintarella dura mediamente un mese circa, ma non per tutti solo per coloro che hanno preso una corretta abbronzatura e sono molto attenti all’idratazione della pelle, chi invece non si è protetto in maniera corretta o comunque è più soggetto a scottature inizierà molto presto il processo di desquamazione tornando velocemente al pallore naturale. Un'abbronzatura corretta e graduale svanirà in un ciclo di rinnovamento dell’epidermide, che dura mediamente 28 giorni, ovvero quando le cellule più superficiali della cute e quindi più cariche di colore, muoiono e vengono sostituite da cellule più giovani e chiare. Questo processo non provoca colorito a chiazze o macchie cutanee, che invece si presentano dopo scottature o ustioni che donano un abbronzatura veloce ma anche una scomparsa altrettanto rapida.

Abbronzatura: consigli per mantenerla al meglio

1- Giusta Alimentazione

L’alimentazione è spesso sottovalutata e invece gioca un ruolo determinante per mantenere al meglio la tintarella. In primis è importantissimo bere moltissima acqua (minimo 1,5 litri al giorno) per garantire una profonda idratazione ed evitare secchezza della pelle, screpolature e spellature. Non devono mancare, inoltre, frutta e verdura dal colore giallo-arancione, frutti antiossidanti, frutta secca e olio di oliva che aiutano la pelle a rimanere bella e idratata.

2 – Doccia fredda e detergenti delicati

Ebbene si, il calore soprattutto se prolungato come nel caso del bagno caldo o della doccia bollente, favorisce la desquamazione. Meglio prediligere l’acqua fredda o tiepida che lascia la pelle compatta ed elastica evitando di lavare via l'abbronzatura. Per completare la routine di detergenza quotidiana utilizzare un bagno-doccia delicato che non aggredisca il film idrolipidico può essere utile per preservare la tintarella. Meglio scegliere basi lavanti senza sapone o detergenti idratanti o olio detergente delicato.

3 – Scrub: si o no?

Scrub sì o Scrub no? Ci sono diverse scuole di pensiero. Cè chi ha paura che lo scrub porti via tutto il colorito e chi lo trova indispensabile per favorire il rinnovo cellulare. La parola d’ordine in questo caso è proprio delicatezza. Scrub sì ma non aggressivo e senza strofinare e insistere eccessivamente. Uno scrub delicato, infatti, aiuta ad eliminare solo le cellule morte, che in ogni caso andrebbero via, in modo uniforme e mantenendo vivo il colore della nostra pelle. Unica accortezza: idratare bene la pelle con un’ottima crema nutriente.

4 – Idratare idratare idratare

Tornati dal mare si ha sempre la sensazione di avere la pelle secca e di non idratarsi mai a sufficienza. Per una buona beauty routine dopo le vacanze è bene dedicarsi all’idratazione del corpo due volte al giorno scegliendo creme ricche e oli che andranno a nutrire in profondità la pelle mantenendone il colorito abbronzato. In alternativa alle classiche creme idratanti si possono utilizzare anche delle formulazioni specifiche per prolungare l’abbronzatura, che contengono sostanze che stimolano la produzione di melanina.

5 _ Continuare a proteggere la pelle con il giusto SPF

Sembra assurdo, mi sto sbiancando e metto la protezione solare? Ebbene sì, i raggi solari non colpiscono la nostra pelle solo al mare ma anche in città. Inoltre per mantenere la pelle idratata e protetta anche in ambieti chiusi e con l’aria condizionata è bene portare sempre con sé uno spray idratante o l’acqua termale spray.

Per mantenere una pelle baciata dal sole il segreto è quello di approfittare degli ultimi scampoli d’estate e degli ultimi caldi raggi per mantenere il colore conquistato; bastano anche solamente 20 minuti durante la pausa pranzo o nel weekend, al parco o in terrazzo per fissare e prolungare la durata dell'abbronzatura.

Prodotti correlati


COMMENTI

Nessun commento per il momento.

Aggiungi un commento