Contattaci su WhatsApp!

Categorie

Iscriviti alla NEWSLETTER sfrutta un'offerta ogni settimana!

Spedizione gratuita con più di 100 euro
Pagamenti sicuri
Spedizioni rapide e sicure in 48h, reso gratuito

Barrette dietetiche: quali scegliere e valori nutrizionali

  • Barrette dietetiche: quali scegliere e valori nutrizionali

Ecco perché scegliere le barrette dietetiche per il vostro spuntino e quali sono i valori nutrizionali delle più diffuse sul commercio


Una corretta alimentazione che aiuti a tenere sotto controllo il peso prevede sempre degli spuntini mattutini e pomeridiani, che aiutino a spezzare la fame fra un pasto e l'altro.
Oltre ai tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) è infatti molto importante consumare un salutare spuntino: consumare uno snack aiuta a non rallentare il metabolismo e a non raggiungere il momento del pasto con una fame da lupi, e quindi evitare il rischio di un'abbuffata una volta a tavola, dopo la quale poter dire addio ai sacrifici fatti in palestra per mantenersi in forma!

Fra gli snack più apprezzati per mantenersi in forma ci sono sicuramente le barrette dietetiche: questi prodotti hanno un ottimo rapporto fra i loro valori nutrizionali (carboidrati, proteine, grassi) e apportano un basso introito calorico. Iniziamo col dire che le barrette dietetiche da supermercato, di note marche di prodotti alimentari, non hanno nulla di dietetico e non sono le barrette dietetiche di cui ci occuperemo in questa sede. Il perché è presto detto.
Spesso il consumatore si lascia travisare dal marketing: confezione, pubblicità, immagini e nome delle barrette ai cereali più diffuse richiamano il concetto di dimagrimento, forma fisica e benessere, ma basterà dare un'occhiata ai valori nutrizionali di queste barrette per capire che di dietetico, non hanno assolutamente nulla. Partiamo dalle Kcal. Viene spesso evidenziato con enfasi il valore al di sotto delle 100 Kcal: questo dato, però, è dovuto solamente al peso ridotto del prodotto, e non al suo essere ipocalorico. Il dato che conta, quando si cerca un prodotto ipocalorico, deve essere sempre il valore riferito ai 100 g di prodotto.

Passiamo ai valori nutrizionali e agli ingredienti di queste barrette: cereali e cioccolato, cereali e frutti rossi, cereali e yogurt, sono solo alcuni dei gusti disponibili per questo tipo di barrette. Già dall'aspetto noterete che hanno spesso una glassatura che le rende compatte e che, quasi inspiegabilmente salda singoli chicchi di riso soffiato o mais che mai riuscirebbero a legarsi assieme senza l'aiuto di sciroppi, e addensanti. Leggendo gli ingredienti di queste barrette "dietetiche", ai primi posti è facile che troviate proprio lo zucchero o lo sciroppo di glucosio. Come saprete, gli ingredienti dei prodotti vengono elencati in un ordine che rispetta la quantità contenuta in essi: è facile capire che lo zucchero è già di per sé l'ingrediente meno dietetico che possa esistere, figuriamoci se è uno degli ingredienti principali contenuti nella nostra barretta pseudo-dietetica. Sapete qual è il risultato del consumo delle barrette dietetiche da supermercato? Mangerete uno spuntino zuccheroso che non soddisferà la vostra fame; anzi, il contenuto di zuccheri causerà un picco glicemico e invierà precisi segnali al cervello; all'abbassamento del picco avrete di nuovo fame, e sarete di nuovo attirati da un prodotto dolce e zuccheroso! Al di là del prodotto in sé, queste conseguenze non solo non appagano testa e stomaco, ma addirittura veicolano verso un ulteriore introito superfluo di alimenti dal basso valore (qualitativamente) nutrizionale. Le barrette, per definirsi dietetiche devono essere concepite nel contesto di una dieta specifica; devono avere un giusto equilibrio nei nutrienti ed avere una quantità di proteine che da una parte stimoli il metabolismo e dall'altra dia il senso di sazietà che questi "mattoni alimentari" garantiscono all'organismo.

Barrette dietetiche: valori nutrizionali e loro importanza

I valori nutrizionali delle barrette dietetiche sono sicuramente la caratteristica che le rendono più salutari dei tanti snack dolci e salati disponibili al supermercato o al bar: un piccolo snack dolce, o un pacchetto di comuni cracker, apporta per lo più zuccheri semplici (che alzano l'indice glicemico), grassi e sodio.
Il tutto con un apporto calorico sicuramente squilibrato: ricordiamo che, seppure un singolo prodotto apporta un ridotto contenuto calorico, questo potrebbe dipendere semplicemente dal suo peso ridotto. Perciò quando si legge l'etichetta bisogna controllare sempre l'apporto calorico per 100 grammi.

Infine, gli snack da bar soddisfano il palato ma hanno un bassissimo potere saziante, perciò sarà facile ritrovarsi di nuovo affamati dopo aver gustato la prima tortina al cioccolato presa dal bancone del bar.
A differenza dei più diffusi snack, le barrette dietetiche che funzionano contengono anche una buona percentuale di proteine, fondamentali in una dieta ipocalorica o iperproteica e utili in ogni caso a non rallentare il metabolismo.
Quando si sceglie il proprio spuntino dietetico, perciò, bisognerà fare attenzione ai valori nutrizionali: controllate quanti grassi hanno le barrette dietetiche che selezionate, quanti sono i carboidrati e quante le proteine (il tutto, chiaramente, in relazione al proprio regime alimentare e ad eventuali obiettivi di riduzione della massa grassa o aumento della massa muscolare).

Spuntini e barrette dietetiche: l'importanza del potere saziante

Il potere saziante è un altro fattore che rende più o meno efficace e dietetico uno spuntino: la capacità di “riempire lo stomaco” dipende soprattutto dalla quantità di proteine, fibre e grassi dell'alimento che si sceglie. Come già accennato, le barrette ai cereali e gli snack che si trovano sul bancone del supermercato hanno un bassissimo potere saziante, dovuto al loro alto contenuto di zuccheri semplici. Al contrario, una barretta che contenga almeno il 5% di fibre può ritenersi abbastanza saziante, soprattutto se dopo averla mangiata si beve dell'acqua, che ne aumenterà il volume all'interno dello stomaco.

I valori nutrizionali delle barrette dietetiche: calorie, proteine, grassi e carboidrati

Ecco una tabella con i valori nutrizionali delle barrette dietetiche e proteiche: è possibile verificare quante calorie contengono, quante proteine e quanti grassi per barretta o per 100 grammi di prodotto. Nella tabella troverete sia barrette dietetiche per spuntino che barrette dietetiche sostitutive del pasto.

SnackKcal (100g)Kcal (1pz)Proteine (100g)Proteine (1pz)Carboidrati (100g)Carboidrati (1pz)Grassi (100g)Grassi (1pz)
Barrette cioccolato e pistacchio Protiplus3449331 g8,4 g32 g8,6 g10 g2,7 g
Barrette al cocco Extra Zero374,213129,2 g10,2 g-11,9 g4,1 g
Barrette cioccolato e nocciola Dukan326,58119,5 g4,9 g55,5 g13,88 g 5 g1,25 g
Barrette cioccolato e arancia Enerzona41412821,9 g6,8 g47,3 g14,7 g14,7 g4,6 g
Barrette di crusca alle bacche di Goji Dukan3518813,9 g3,5 g54,4 g13,6 g11,2 g2,8 g
Barrette Pesoforma al cioccolato fondente37011222 g7,3 g35 g11,7 g11,2 g3,7 g


Quindi quali barrette dietetiche scegliere? Scegliete il gusto che preferite, consultate le tabelle nutrizionali e trovate le barrette dietetiche più adatte al vostro gusto e alle vostre necessità.

Prodotti correlati


COMMENTI

Nessun commento per il momento.

Aggiungi un commento