Contattaci su WhatsApp!

Categorie

Iscriviti alla NEWSLETTER sfrutta un'offerta ogni settimana!

Spedizione gratuita con più di 100 euro
Pagamenti sicuri
Spedizioni rapide e sicure in 48h, reso gratuito

Vitamina C: un valido alleato per affrontare l'inverno

  • Vitamina C: un valido alleato per affrontare l'inverno

Tutti i benefici della Vitamina C sul nostro organismo: una vera e propria risorsa per affrontare l'inverno con il piede giusto

Chi non ha mai sentito parlare della vitamina C? La conosciamo tutti, infatti è la più "famosa" delle vitamine proprio perchè è anche la più studiata.La vitamina C possiede numerose proprietà benefiche: svolge un'importante azione anti-age, disintossicante e protettiva dai malanni di stagione. Proprio grazie alla sua azione immunostimolante l'assunzione della giusta quantità di Vitamina C si rivela particolarmente utile quando il nostro organismo è più esposto al rischio di contrarre infezioni respiratorie, influenza e sintomi parainfluenzali, ovvero durante la stagione invernale.Scopriamo di più sulla vitamina C e sul ruolo fondamentale che svolge nella nostra salute, in modo particolare durante l'inverno.

Cos'è la Vitamina C:

La Vitamina C o acido L-ascorbico è una vitamina idrosolubile necessaria all'organismo per svolgere diverse funzioni di importanza fondamentale.Il suo nome deiva dalla sua capacità di curare una malattia, lo scorbuto: in passato questa patologia colpiva soprattutto i marinai che a causa delle lunghe permanenze in mare non riuscivano ad assumere per lunghi periodi vegetali freschi.L'unica piccola riserva di questa vitamina è presente soltanto all'interno delle ghiandole surrenal, il nostro corpo non è in grado di produrre la Vitamina C ed è quindi necessario assumerla con l'alimentazione. Per assumere una quantità giornaliera sufficiente è necessario consumare almeno tre porzioni di frutta al giorno (agrumi, fragole, ribes,kiwi) e tante verdure e ortaggi (pomodori, peperoni, broccoli, rucola, cavolfiori, cavolo, spinaci) freschi e preferibilmente crudi. La Vitamina C ha numerose proprietà benefiche:

  • stimola le difese immunitarie
  • favorisce l'assorbimento del ferro
  • riduce i danni causato dall'assunzione di conservanti alimentari
  • favorisce la produzione di collagene
  • stimola la sintesi di alcuni importanti ormoni e neurotrasmettitori
  • svolge una potente azione antiossidante
  • aiuta ad eliminare le tossine accumulate con sostanze nocive come il fumo e l'inquinamento
  • aiuta a proteggere la pelle dai raggi ultravioletti

 

Naturale fonte di benessere per il corpo

Trattamento antinvecchiamento

La vitamina C è un vero e proprio trattamento naturale antinvecchiamento, infatti l'acido L-ascorbico è un'antiossidante capace di contrastare efficacemente l'azione nociva dei radicali liberi. Inoltre questa vitamina svolge un ruolo fondamentale nella formazione, protezione e stabilizzazione del collagene. Il collagene è una proteina dell'organismo estremamente importante, infatti è necessaria alla produzione dei tessuti connettivi di pelle, vasi sanguigni e ossa, alla riparazione dei tessuti e per mantenere sani capillari, gengive e denti. I radicali liberi danneggiano la bellezza e la vitalità della pelle e accelerando il normale processo di invecchiamento. Le forti proprietà antiossidanti della vitamina C molto spesso vengono utilizzate per la realizzazione di crema e siero ad azione cosmetica utili per combattere e prevenire i segni del tempo sulla pelle.

Aiuto per il metabolismo

La vitamina C svolge inoltre un ruolo fondamentale nell'assorbimento di minerali come il ferro, indispensabile per combattere l'anemia, ma contribuisce anche al metabolismo di alcuni aminoacidi e coadiuva l'uso dei carboidrati, la sintesi dei grassi e delle proteine.

Immunostimolante naturale

L'acido L-ascorbico svolge una vera e propria azione disintossicante minimizzando gli effetti dell'esposizione a tossine da fumo o inquinamento, ma anche da alcool e droghe. Una sigaretta elimina circa 20 mg di vitamina C, quindi tutti coloro che fumano devono assumere molta più vitaminare per raggiungere il fabbisogno giornaliero. Studi scientifici hanno recentemente dimostrato che la vitamina C è particolarmente utile nella cura delle infezioni poichè stimola le difese immunitarie rendendo il nostro organismo più resistente alle malattie (cancro incluso). Il potere immunostimolante di qeusta vitamina viene infatti sfruttato per la realizzazione di integratori alimentari fitoterapici che garantendo l'assunzione del fabbisogno giornaliero consigliato di Vitamina C aiutano a rafforzare il nostro sistema immunitario, particolarmente esposto a rischio di infezioni e malanni stagionali durante la stagione invernale. L'assunzione di integratori accompagnata da una sana e corretta alimentazione ricca di vitamine è utile per prevenire l'insorgere di malattie e per ridurne notevolmente la durata e la sintomatologia.

Come fare il pieno di Vitamina C:

Ogni giorno si dovrebbero assumere dai 45 ai 60 mg di vitamina C, che corrispondono a circa la dose contenuta in un kiwi di media dimensione. Per apprezzare gli effetti antiossidanti che l'acido L-ascorbico può garantire è tuttavia necessario assumere almeno 200 mg al giorno.Per una corretta assunzione di Vitamina C è fondamentale seguire alcuni semplici accorgimenti. La vitamina C si trova maggiormente nella frutta e nelle verdure, in particolare: agrumi, kiwi, fragole, ribes nero, pomodori, peperoni, broccoli, rucola, cavolfiori, cavolo, spinaci. Il consumo giornaliero di circa tre frutti freschi al giorno variandone il tipo e preferendo gli agrumi (arance, pompelmo, mandarini). Gli agrumi si possono facilmente inserire nella dieta di tutti i giorni magari a fine pasto, come spuntino e a colazione e si possono utilizzare da soli, per delle spremute fresche o aggiunti a macedonie e insalate. Un ruolo fondamentale è svolto dalle verdure fresche doi stagione, la loro assunzione sia a pranzo che a cena, variandone il tipo e il colore, garantisce un notevole apporto di vitamina C per il nostro organismo. La Vitamina C è sensibile alla luce e all'ossigeno, è quindi consigliabile conservare la frutta e la verdura in luoghi chiusi e non esposti alla luce diretta e di consumarli quanto più freschi possibile per evitarne alterazioni, infatti un lungo periodo di conservazione di frutta e verdura potrebbe infatti causare una perdite di vitamine. La soluzione migliore per assumere tutta la vitamina è quella di mangiare la frutta e la verdura cruda in insalata, frullata o a pezzetti, per preservarne la bontà e tutti i micronutrienti. La vitamina C è idrosolubile, quindi subisce degradazione per instabilità al calore, se frutta e verdura sono bollite in acqua la vitamina si perde, le cotture al microonde, al vapore, alla piastra, con tempi di cottura il più possibile breve e senza acqua sono le più adatte per conservare le vitamine. Una soluzione efficace potrebbe essere quella di aggiungere limone non solo al tè, ma anche alla carne e al pesce per limitare l’aggiunta di condimenti grassi e favorire il corretto assorbimento del ferro contenuto nelle verdure.

Prodotti correlati


COMMENTI

Nessun commento per il momento.

Aggiungi un commento