Contattaci su WhatsApp!

Categorie

Iscriviti alla NEWSLETTER sfrutta un'offerta ogni settimana!

Spedizione gratuita con più di 100 euro
Spedizione gratuita con più di 100 euro
Pagamenti sicuri
Spedizioni rapide e sicure in 48h, reso gratuito

ABC dei cibi che accelerano il metabolismo

  • ABC dei cibi che accelerano il metabolismo

Dopo aver trattato i cibi che rallentano il metabolismo, e che bisognerebbe evitare se si vuole facilitare il dimagrimento, in questo articolo ci occuperemo dei cibi che accelerano il metabolismo.


Come già anticipato nel nostro precedente articolo, accelerare il metabolismo è uno dei migliori espedienti per bruciare più calorie e quindi perdere peso più velocemente. Il metabolismo basale, infatti, non è altro che la velocità e l’efficacia con cui l’organismo brucia le calorie di cui ha bisogno per soddisfare le sue necessità vitali. Aumentare il metabolismo e stimolarlo vuol dire anche aumentare il proprio fabbisogno calorico quotidiano. L’equazione è facile: se si riduce la quantità di cibo, ma si riattiva il metabolismo, il risultato sarà un dimagrimento più facile e veloce. Sarà superfluo specificare che le diete e le soluzioni fai-da-te non possono assicurare un dimagrimento sano ed efficace: se l’obiettivo è quello di dimagrire, solo la valutazione di uno specialista può indicare la soluzione specifica disegnata su misura del singolo caso. 
Se il tuo obiettivo, invece, è quello di conoscere i cibi per un metabolismo veloce, allora sarai interessato a leggere l’articolo fino in fondo (ti consigliamo comunque di leggere anche l’articolo relativo ai cibi da evitare per un metabolismo lento).

Accelerare il metabolismo con il cibo

Introdurre determinati cibi nella propria dieta può contribuire a sbloccare e risvegliare il metabolismo, sia per coloro che ritengono di avere un metabolismo rallentato, sia per chi vuole facilitare il dimagrimento. Il processo di digestione fa bruciare calorie all’organismo e alcuni cibi richiedono uno sforzo maggiore per essere digeriti, quindi una maggiore quantità di calorie bruciate. Ma quali sono i cibi che richiedono più dispendio calorico e contribuiscono ad aumentare il metabolismo?
In generale i cibi che contengono molte fibre e proteine richiedono un maggiore dispendio calorico per essere digeriti; le fibre, inoltre, riducono l’assorbimento dei carboidrati, facilitano il transito intestinale e sono autentiche alleate di ogni dieta dimagrante. Le proteine, invece, hanno un effetto termogenico molto elevato sull’organismo rispetto a carboidrati e grassi. Oltre ai cibi ricchi di fibre e proteine ci sono altri alimenti che stimolano il metabolismo, grazie alle loro caratteristiche nutrizionali.

I cibi che accelerano il metabolismo

Ecco l’ABC dei cibi che attivano e accelerano il metabolismo, in ordine alfabetico:

Agrumi

Il picco insulinico è un fattore che influenza notevolmente le funzioni metaboliche: la vitamina C contenuta in arance, pompelmi, mandarini mantiene sotto controllo questo fattore, regolarizzando il metabolismo, e contribuendo perciò alla depurazione dai grassi in eccesso.
Il pompelmo, in particolare, oltre al suo elevato contenuto in vitamina C contiene naringenina, un flavonoide in grado di regolarizzare trigliceridi e colesterolo e sciogliere i grassi.

Alghe
Alghe Metabolismo Veloce

Le alghe sono un alimento diffusissimo nella cucina orientale. In Italia stanno avendo un progressiva diffusione non solo grazie alla progressiva apertura rispetto a culture gastronomiche diverse dalla mediterranea, ma anche grazie alle loro proprietà attiva metabolismo e al loro utilizzo nelle diete dimagranti. Esistono diverse varietà utilizzate per scopi alimentari, e fra le più note ci sono sicuramente l’alghe kombu, la spirulina e l’alga wakame.
Sono diversi i motivi per cui le alghe stimolano il metabolismo: le alghe kombu, grazie al loro alto contenuto in iodio, stimolano naturalmente la tiroide. La spirulina contiene aminoacidi essenziali per l’organismo che accelerano il metabolismo e produce un maggiore senso di sazietà, diventando un’alleata fondamentale di qualsiasi dieta dimagrante. L’alga wakame, infine, grazie al suo alto contenuto di calcio contribuisce a stimolare il metabolismo. Le alghe possono essere inserite nella propria dieta sottoforma di insalate da consumare nei pasti principali.

Broccoli

Questi ortaggi, grazie alle loro proprietà, sono considerati uno degli alimenti più in grado di stimolare il metabolismo: i broccoli svolgono una potente azione depurativa e contengono sostanze indispensabili per il corretto funzionamento dell’apparato digerente. Ricchi di fibre vegetali, hanno anche una notevole dose di vitamine (C, K, A), antiossidanti e calcio, uno degli elementi che più contribuisce ad attivare il metabolismo.

Carciofo

A differenza delle alghe, il carciofo è un vegetale diffusissimo nei paesi mediterranei ed è un vero e proprio protagonista sulle tavole in Italia, il maggior produttore mondiale di questa deliziosa verdura. Diverse ricerche scientifiche, condotte proprio in Italia, hanno evidenziato come il carciofo contribuisca ad accelerare il metabolismo dei lipidi (i grassi) e la riduzione del colesterolo.

Carota

Mangiata a crudo, la carota è un buon alimento per accelerare il metabolismo. Tante fibre, altissime percentuali di acqua, una notevole durezza e la semplicità di consumo la rendono un cibo amico del metabolismo, ideale per aperitivi e antipasti o spuntini.

Cereali integrali

 

Come detto, le fibre sono un grande alleato di ogni dieta dimagrante: essendo sostanze non assimilabili e digeribili dall’organismo, rendono più complessa la digestione e richiedono più energia, aumentando il metabolismo. I cereali integrali, perciò andrebbero sempre preferiti ai cereali e alle farine raffinate come la farina 00. Il riso integrale, l’avena, la segale, per la loro ricchezza in fibre forniscono energia in modo graduale e costante durante la giornata, evitando l’innalzamento del picco glicemico. L’avena, ad esempio, contiene il 12% di proteine e dal 12% al 14% di fibre.


Mandorle

Mandorle attiva metabolismo

Grazie al loro elevato contenuto di proteine e, soprattutto, di calcio, le mandorle sono in grado di riattivare il metabolismo. In alcuni studi condotti da una università statunitense, infatti, è stato dimostrato che l’assunzione di una quantità fra i 1000 e i 1300 milligrammi di calcio possa contribuire alla perdita di peso. Le mandorle inoltre sono ricche di grassi omega 3: queste preziose sostanze aiutano a stabilizzare il metabolismo. Altri alimenti ricchi di omega 3 sono noci e frutta secca e semi vari (semi di zucca, di girasole, di lino), oltre al pesce.
Dato il loro alto contenuto calorico, tuttavia, le mandorle vanno assunte con moderazione. Oltre alle mandorle, alimenti ricchi di calcio sono i semi di papavero e di lino e la quinoa.

Mele

I molteplici benefici della mela sono conosciuti e il noto detto proverbiale è confermato da ricerche e studi scientifici delle più autorevoli Università. Grazie ad uno studio condotto dall’Università di Rio de Janeiro, inoltre, è stato evidenziato che soggetti che mangiano tre piccole mele riescono a dimagrire più efficacemente rispetto a coloro che non le mangiano. Le mele sono un alleato delle diete anche perché, consumate prima dei pasti, favoriscono il senso di sazietà e facilitano diuresi e regolarità intestinale. Inoltre un prodotto derivato da questo frutto, l’aceto di mele, è in grado di bruciare i grassi e facilitarne la digestione.

Peperoncino metabolismoPeperoncino

Sono note le proprietà dei cibi piccanti per il metabolismo. In particolare, il peperoncino è sicuramente la spezia piccante più diffusa, apprezzata e utilizzata nella cucina mondiale. Oltre alle sue proprietà vasodilatatorie, il peperoncino è uno degli alimenti che più contribuisce ad accelerare il metabolismo. La capacità del peperoncino di stimolare il metabolismo è dovuta alla capsaicina, un principio attivo contenuto nei peperoncini in dosi diverse a seconda della loro varietà. Questa spezia, aggiunta ad un piatto, oltre a esaltarne il gusto stimola l’organismo a bruciare le calorie più velocemente.

Ravanello

Il ravanello è una pianta di cui si consuma, per scopi alimentari, principalmente la radice, di colore rosso vivo: è un ottimo alimento per disintossicare il fegato e l’organismo. Inoltre il ravanello contribuisce a regolarizzare e stimolare il metabolismo e in questo modo causa un consumo di calorie maggiore. Il suo consumo è ideale nelle insalate o per antipasti e aperitivi.

Sedano rapa

Il sedano rapa è un tubero di grandi dimensioni, simile alla rapa ma, come indica il suo nome, ha un sapore che si avvicina a quello del sedano. Basso contenuto calorico, ma ricchissimo di fibre che lo rendono ottimo da inserire in una dieta equilibrata per accelerare il metabolismo e quindi dimagrire. Come il ravanello, il sedano rapa è ideale da consumare prima dei pasti, magari a crudo in una delicata insalata condita con aceto di mele.

Senape

I semi di questa pianta sono comunemente usati come base per salse dal sapore intenso e caratteristico: le proprietà brucia grassi, termogeniche e stimolanti per il metabolismo hanno un’effetto che si protrae anche a lungo a seguito dell’assunzione e sono state evidenziate da alcune ricerche scientifiche svolte dal Oxford Polytechic Institute. Inoltre, più la salsa di senape sarà speziata, più riuscirà a dare il suo contributo per la riattivazione del metabolismo. A basso contenuto calorico e con ridotto contenuto di carboidrati e grassi, la senape è il migliore sostituto della ipercalorica e grassa maionese in caso di dieta dimagrante.

Spezie accelera metabolismoSpezie Varie

Le spezie si sono rivelate uno dei migliori alimenti in grado di accelerare il metabolismo in modo naturale: cannella, pepe, zenzero, cumino, gingseng, curcuma, zafferano, aggiunti sistematicamente come condimento alle pietanze o come ingrediente in ricette fatte in casa, possono contribuire a bruciare fino a mille calorie in più rispetto ad una dieta in cui le spezie non sono inserite. Le proprietà delle spezie variano a seconda della tipologia: lo zenzero ha proprietà depurative e disintossicanti, la cannella, oltre a migliorare il metabolismo dei grassi, è ottimale in caso di ipeglicemia e diabete. Il pepe stimola la termogenesi e quindi contribuisce a bruciare più calorie, mentre la curcuma, grazie alla curcumina, contrasta l’accumulo dei grassi.

Bevande che accelerano il metabolismo

Oltre ai cibi, esistono anche alcune bevande liquide che possono contribuire a riattivare un metabolismo lento. Una spezia come lo zenzero, citata fra le spezie utili a velocizzare il metabolismo, ad esempio, è spesso utilizzata come base per tisane e infusi. Ma vediamo nello specifico quali bevande aumentano il metabolismo:

Acqua

Da una ricerca effettuata da alcuni scienziati tedeschi è emerso che le persone che bevono almeno due litri di acqua ogni giorno hanno un metabolismo più efficace. Indispensabile per le normali funzioni biologiche (idratazione, diuresi, attività intestinale), l’acqua riesce a sedare l’appetito e purifica l’organismo dalle tossine. L’acqua ghiacciata, inoltre, aumenta il metabolismo perché, raffreddando lo stomaco, attiva l’organismo per riportarlo alla corretta temperatura corporea.

Tè verde

Relativamente alle proprietà del tè verde sono state fatte numerose ricerche, che hanno evidenziato moltissime proprietà e benefici di questa bevanda consumata da millenni soprattutto nei paesi orientali. Ricco di antiossidanti che proteggono le cellule dall’invecchiamento, il tè verde ha la capacità di bruciare i grassi e riattivare il metabolismo grazie alle catechine contenute in esso.

Succo di pompelmo

Pompelmo per accelerare metabolismoDate le proprietà del frutto, il pompelmo conserva il suo potere stimolante per il metabolismo anche sottoforma liquida. Il succo di pompelmo, consumato 3 volte al giorno, può contribuire a bruciare i grassi ed è in grado di ridurre i livelli di insulina.

Succo di carote e sedano

Carote e sedano sono due ortaggi ricchissimi di fibre, che hanno un ruolo determinante nelle funzionalità dell’organismo e nella accelerazione del metabolismo. Un centrifugato di questi ortaggi, oltre ad avere un ottimo sapore, a soddisfare i bisogni dell’organismo di preziose vitamine, aiuta a favorire il senso di sazietà e rendere più efficace il metabolismo.

Le cause di un metabolismo lento possono essere molte: con questo articolo abbiamo voluto fornire un resoconto più completo possibile degli alimenti che accelerano il metabolismo, ma i modi per riattivarlo sono molteplici e includono chiaramente una buona dose di attività fisica o l’aumento della massa muscolare. Oltre ciò, esistono prodotti specifici che, grazie alle loro proprietà, riescono ad aumentare il metabolismo e a favorire il dimagrimento. Sono integratori alimentari che possono essere introdotti nella propria dieta e nelle proprie abitudini senza controindicazioni particolari. 

>   Consulta il catalogo di integratori che stimolano il metabolismo

Questi integratori, a base di estratti naturali, rendono più efficace una dieta dimagrante e il funzionamento dell'organismo, e possono attivare e facilitare sensibilmente la perdita di peso.

Prodotti correlati


COMMENTI

Nessun commento per il momento.

Aggiungi un commento